Il Progetto Osservatorio riparte

Il progetto Osservatorio senile, dopo un lungo letargo determinato dalla pandemia e dai cambiamenti delle amministrazioni pubbliche coinvolte, riprende il suo cammino.

Ad affiancare la capofila Fondazione IRRM c’è l’amministrazione del Comune di Quartu S.Elena, l’Associazione GeRos, il Centro Don Orione di Selargius a cui si affiancano nuovi importanti partner.

Abbiamo la fortuna di poter contare della prestigiosa presenza dell’Università di Cagliari con il Dipartimento di Pedagogia, Psicologia Filosofia e della importante AIP Associazione Italiana di Psicogeriatria entrambe fondamentali nell’elaborazione e analisi dei dati dal punto di vista psicologico, geriatrico e gerontologico.

Si consolida anche formalmente il contributo del Centro Studi Luigi Crespellani nella pluralità di competenze tecnico-scientifiche e organizzative e la società  SmartLAB, spinoff dell’Università di Cagliari a cui è delegata la parte di organizzazione dei dati e tecnologie dell’informazione.
Abbiamo anche coinvolto un partner fuori dalla Sardegna UCIPEM di Pescara, così da poterci confrontare anche con altre realtà territoriali.

Il coordinamento del progetto rimane in carico a Carlo Crespellani Porcella, mentre il coordinamento scientifico è svolto da prof. Marco Guicciardi, dott. Paolo Putzu, prof. Walter Racugno e l’ing. Carlo Crespellani Porcella. L’attività amministrativa e la supervisione del progetto è in carico alla dott.ssa Felicita Cabras della Fondazione IRRM.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *